top of page
servizi per lo spettacolo

SERVIZI PER LO SPETTACOLO

Direzione artistica, progettazione, allestimenti,  installazioni, produzione

Assistenza e direzione tecnica, noleggi attrezzature scenotecniche, consulenza per pratiche di pubblico spettacolo, progettazione e realizzazione di allestimenti.

CLIENTS:

Compagnia Mauri Sturno, Roma;

Elledieffe, Roma;

Estate Fiesolana, Firenze;

Fondazione Teatro della Toscana, Firenze;

Fabbrica Europa, Firenze;

Gli Ipocriti di Melina Balsamo, Napoli;

Nuovo Teatro, Napoli;

Teatro Franco Parenti, Milano;

Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Udine;

Università di Firenze, Firenze.

Cover Nutida 23.jpg

NUTIDA

Dal 17 giugno al 9 luglio 2023, presso il giardino del Castello dell'Acciaiolo di Scandicci.

Nutida | Nuovə danzatori/rici IV edizione, propone un festival di danza ispirato alla relazione con il luogo e i suoi abitanti, sostenendo nuove generazioni di danzatori. Nutida sostiene il processo di crescita di nuovi ballerini e coreografi, promuovendo modalità di fruizione degli spettacoli inconsuete e destrutturate, favorendo l’accessibilità e la partecipazione di nuovi pubblici.

Direzione artistica Cristina Bozzolini e Saverio Cona

 

NUTIDA è una produzione di Stazione Utopia sostenuto da MIC - Ministero della Cultura,  Città Metropolitana di Firenze , Comune di Scandicci / OpenCity 2023 

Komorebi - Thumb - HomePage sito.png

KOMOREBI*

Dal 23 settembre al 23 novembre 2023

Komorebi* propone un ciclo di azioni performative in luoghi inconsueti dove favorire la relazione con il patrimonio culturale, il territorio e le comunità che lo abitano. Attraverso laboratori e azioni coreografiche animate da una nuovissima generazione di danzatrici/ori il progetto dialoga in maniera fluida e simbiotica con esperienze culturali esistenti, dando corpo a pratiche di innovazione sociale e partecipazione culturale. L’azione performativa filtra così fra le pareti del quotidiano, illuminando lo spazio di nuovi sensi.

Komorebi* è realizzato in collaborazione con Direzione regionale Musei della Toscana, NBDT, Parc - Performing Arts Research Centre, RSA Il Giglio, Società di Danza Firenze, Ass. Ieri Oggi e Domani, Centro Metropolis, Consorzio Martin Luther King, IlPrisma, The Gate Florence Dance Urban school e grazie al  contributo di Comune di Firenze | Autunno fiorentino 2023.

European Projects

EUROPEAN PROJECTS

Designing and managing EU projects

Mapping of EU public funding opportunities, application writing, consortium recruitment, negotiation with the granting authorities, budgeting, project management, implementation of projects. Specialised in specific calls for proposals involving Education, Training and Cultural programmes (Creative Europe, Erasmus+).

Clienti:

Fondazione Teatro della Toscana, Firenze;

Comune di Firenze, Firenze;

Fond. di Firenze per l'artigianato artistico, Firenze

Tempo Reale, Firenze

logo emme sito.jpg

EMME

Education Museums and Migrants' Experience

EMME | education musems and migrants' experience is a training programme for museum educational workers to improve their skills in welcoming immigrants.

It involves different activities abroad based on the roles and functions performed by the various staff members, on-site feedbacks and reviews aimed at the design of educational paths with and for migrants and the drafting of educational materials that may be used by teachers, operators and volunteers.

Co-funded by ERASMUS+ programme of the European Union.

1_edited.png

MOC - MUSEUM OF COMMUNITIES

Together with the Royal Palace in Gödöllő and Museum of King Jan III's Palace at Wilanów, we will exchange knowledge and experiences as well as train and teach each other how to encourage local communities to engage in voluntary work in museum, how to create an interesting story about cultural, natural and historical heritage, using also own experiences and stories.

Co-funded by ERASMUS+ programme of the European Union.

ERASMUS+

Accreditamento logo.png
Erasmus+ visite di studio all'estero per giovani adulti
e le loro formatrici

Stazione Utopia rientra fra i soggetti accreditati dall’Agenzia Erasmus+ come coordinatrice di consorzi per sviluppare mobilità all’estero sul tema della mediazione culturale in ambito museale. Le visite coinvolgono sia staff docente che discenti in situazione di fragilità.

Educazione Museale
Progettazione e realizzazione attività didattiche

Attività didattiche, percorsi di mediazione museale, seminari di approfondimento e percorsi laboratoriali pensati per favorire l’apprendimento creativo e trasversale, la scoperta del linguaggio originale dell’opera d’arte, il dialogo interculturale e l'esperienza diretta dei saperi e delle competenze manuali destinati a scuole, adulti, persone con bisogni speciali.

Stazione Utopia rientra nei soggetti accreditati dal MIUR Ministero dell'Università e della Ricerca per la promozione dei temi della creatività dell'anno scolastico 2020/2021.

Copia di unconfortable tour vol_edited.jpg

EDUCAZIONE CIVICA

incontri

Una proposta di incontri che riflettono sulla cresciuta e la consapevolezza del ruolo sociale e culturale dei musei, del patrimonio e degli spazi comuni di fronte ai grandi temi della contemporaneità, fra cui:

  • Cambiamento climatico

  • Giustizia sociale

  • Uso sostenibile dell’ecosistema terrestre

  • Dialogo interculturale

Crediamo che spazi comuni e urbani, ricchi di testimonianze stratificate, siano chiamati a diventare luoghi di apprendimento interdisciplinare e connessi, capaci di mettere in risonanza la propria identità con voci e sguardi che provengono da altre soggettività, partecipando alla costruzione di nuove narrative e di alimentare pratiche per un dialogo critico e polifonico sul passato e sul futuro.

Nell'ambito del progetto Amir | Accoglienza, musei, inclusione e relazione.

Copia di unconfortable tour vol_edited.jpg

VILLA MEDICEA LA PETRAIA

atelier, visite, esplorazioni e passeggiate

Le ville e i giardini rappresentano un vero e proprio microcosmo attorno a cui ruota la vita di corte. In questi luoghi i Medici prima, i Lorena e i Savoia poi si dedicarono alle proprie passioni: l’arte e il mecenatismo, la vita nella natura e la caccia, la convivialità a corte e la buona tavola. Per la ricchezza di arredi, motivi decorativi e tecniche artigianali custodiscono veri e propri tesori, testimonianze materiali delle arti minori del nostro territorio.

Stazione Utopia, con la supervisione scientifica della Direzione Regionale Musei della Toscana, propone una serie di attività educative, laboratori e visite guidate finalizzate a far conoscere la storia e le opere conservate nelle ville e nei giardini, attraverso metodologie inclusive e una varietà di tematiche e approcci pensati per pubblici sempre più articolati e differenziati: dalle scuole, agli adulti, alle persone con bisogni educativi speciali.

In collaborazione con Direzione regionale musei della Toscana del Ministero della Cultura, Villa medicea La Petraia e Giardino della Villa medicea di Castello.

Copia di unconfortable tour vol_edited.jpg

MUSEO DEGLI INNOCENTI

Visite e atelier

Un ciclo di laboratori tematici finalizzati alla comprensione degli elementi architettonici e all’innovazione tecnologica sperimentati da Filippo Brunelleschi per lo Spedale degli Innocenti, per la vicina Rotonda e per la Cupola del Duomo. Le esperienze di laboratorio sono proposte attraverso metodologie didattiche interdisciplinari secondo le strategie del learning by doing e hands on indirizzate verso l'apprendimento collaborativo e partecipativo. Le modalità di svolgimento e i contenuti del laboratorio sono adattati in base all’età, ai progetti educativi e didattici, alle caratteristiche del gruppo classe.

In collaborazione con la Bottega dei Ragazzi, sezione educativa del Museo degli Innocenti.

Sabir - banner sito.png

SABIR

osservazione e discussione sul patrimonio culturale

SABIR* | osservazione e discussione sul patrimonio culturale propone a un gruppo di studenti che frequentano il CPIA Firenze1. Il percorso si struttura in un ciclo di incontri, visite studio, tour con le mediatrici/ori del progetto AMIR e riflessioni all'interno del gruppo e con esperte/i finalizzato a costruire un gioco da tavolo da utilizzare per parlare di arte e storia, ma anche diversità culturale, questioni di genere, processi decisionali e costruzione dei confini politici a partire dal patrimonio storico-artistico.
I partecipanti avranno l’opportunità di realizzare una visita-studio presso il Museo Egizio di Torino.

* Idioma di "servizio" parlato nei porti del Mediterraneo tra il XI secolo e tutto il XIX secolo e costituito da un lessico composto da parole di origine italiana, spagnola, araba, catalana.

SABIR* è progetto di Stazione Utopia, nell'ambito del di Amir | accoglienza, musei, inclusione e relazione e realizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze.​

Si ringrazia il CPIA Firenze 1, Istituto degli Innocenti Firenze, Coop. San Cristoforo, Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, MAO / Museo d'Arte Orientale e l'ass. Diskolè.

ARCHITEKSTURA

Atelier di progettazione e manipolazione urbana

/////ARCHITEkstURA\\\\\ è un centro estivo/atelier gratuito rivolto a 20 partecipanti fra cui ragazz* ucrain*, ragazz* di origine straniera scolarizzati in Italia, ragazz* italiani e agli adulti che li circondano, durante il quale verrà proposta ai partecipanti una ricerca sul quartiere per immaginare e co-progettare insieme un elemento di architettura urbana all'interno degli spazi della Manifattura Tabacchi.

Bizzaria_2023_banner2_edited.jpg

I GIARDINI DELLA BIZZARRIA

Giornate speciali, laboratori e visite tematiche, visite spettacolo e danza

Nuova edizione per l’estate 2023 della rassegna “I giardini della Bizzarria”, l’atteso programma di visite e laboratori per adulti e famiglie della Direzione regionale musei della Toscana del Ministero della Cultura, sostenuto da Unicoop Firenze per scoprire la storia e le collezioni conservate nelle ville e giardini medicei. Nella Ville medicea La Petraia e nel Giardino mediceo di Castello .

AMIR4ONOUKA

amir4nouka.png
Laboratori artistici, tutoraggio scolastico e apprendimento linguistico per giovani ucrainə

Il progetto lancia per il primo anno un programma di attività realizzato in collaborazione con ONOUKA un’associazione culturale nata dalla collaborazione di artisti emergenti, specialistə del settore artistico, educatori ed educatrici ucraini e italiani che in questo periodo si occupano dell’integrazione dei giovani e delle giovani ucrainə accoltə a Firenze. Le azioni proposte hanno come obiettivo il supporto pedagogico ai ragazzi e alle ragazze ucrainə, e il sostegno rivolto a loro e ai loro familiari per affrontare le difficoltà ed i traumi legati allo spostamento forzato, all’allontanamento dalla propria casa, dal trovarsi improvvisamente in un ambiente nuovo e sconosciuto. 

AMIR4ONOUKA è realizzato grazie al contributo Regione Toscana e di Fondazione CR Firenze ed è un progetto in collaborazione con Stazione Utopia, Associazione Culturale Onouka e Rete museale Musei di Tutti Fiesole.

MUSEI E DECOLONIALITA'

giornate di studio Amir.png
Pratiche per un dialogo critico e polifonico sul passato e sul futuro

Qual è il ruolo dei musei e del patrimonio culturale nella costruzione di nuove narrative capaci di riconoscere la diversità e favorire il dialogo interculturale? Come possono i musei mettere in risonanza la propria identità e le proprie collezioni con voci e sguardi che provengono dal margine, favorendo la riflessione a partire da identità marginalizzate e sotto rappresentate? In che modo i musei, particolarmente quelli che conservano ed espongono collezioni europee, possono partecipare con un contributo originale alle pratiche di decolonizzazione sperimentate in questi anni dai musei di origine coloniale?

Un seminario per discutere e confrontarci, partendo dall’esperienza maturata dal progetto Amir accoglienza musei inclusione relazione, sulla natura stessa del museo un tempo emblema della cultura occidentale e oggi possibile luogo per le comunità in trasformazione.

PICCOLA CITTA'

logo piccola città.png
Laboratori per esplorare e immaginare la città ideale
per bambine e bambini

Il progetto propone laboratori e attività museali gratuite, destinati a 20 bambine e bambini delle scuole primarie di Siena in occasione delle vacanze natalizie 2022. Durante le attività condotte da educatrici museali, architette e storiche dell’arte, le/i partecipanti esploreranno la propria città e il patrimonio culturale come una grande aula, un luogo da esplorare, conoscere e reinventare.

banner unconfortable.png

UNCOMFORTABLE TOURS

Itinerari e narrative dissenzienti sul patrimonio culturale fiorentino

Il patrimonio culturale e lo spazio urbano conservano testimonianze stratificate di relazioni di potere, sono il frutto di politiche di propaganda e costruzione del consenso, ma sono anche luoghi di militanza e attivismo che anche attraverso l’arte hanno determinato appartenenze sociali e identità collettive. Le visite e le passeggiate urbane condotte da persone con passato migratorio, ricercatrici/ori, militanti propongono narrative dissenzienti affrontando temi poco conosciuti, storie rimosse, pratiche sociali di sperimentazione che dai margini, in passato come oggi sono capaci di alimentare la costruzione collettiva di immaginari e simboli, riappropriandosi di spazi e visibilità pubblici.

logo sito opus_edited.jpg

OPUS Patrimonio di Saperi

Visite e percorsi narrativi

Un percorso integrato di mostre, incontri, laboratori didattici, visite tematiche, video e corsi di formazione: Villa medicea di Petraia è la protagonista di un racconto inedito grazie agli
interventi di storici dell’arte, restauratori e artigiani che ricostruiscono in dettaglio l’arte della lavorazione della porcellana, del legno e delle carte da parati.

Un progetto a cura di Direzione regionale musei della Toscana
con il contributo di  MuSST3# – “Musei e sviluppo dei
sistemi territoriali del Ministero della Cultura

Bizzaria_2023_banner2_edited.jpg

I GIARDINI DELLA BIZZARRIA

Visite e percorsi narrativi

Nuova edizione per l’estate 2023 della rassegna “I giardini della Bizzarria”, l’atteso programma di visite e laboratori per adulti e famiglie della Direzione regionale musei della Toscana del Ministero della Cultura, a cura di Stazione Utopia, sostenuto da Unicoop Firenze per scoprire la storia e le collezioni conservate nelle ville e giardini medicei.

Con il sostegno di Unicoop Firenze.

logo.amir sito.jpg

AMIR

Accoglienza, Musei, Inclusione e Relazione

AMIR | accoglienza musei inclusione e relazione è un progetto sperimentale (il nome in arabo significa ‘giovane principe’) avviato nel settembre del 2018 e tuttora in corso, a cura di una rete di musei del territorio, finalizzato a proporre attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri. Attualmente coinvolge 32 mediatori e otto musei, collezioni e chiese a Firenze e Fiesole (Museo e Area archeologica di Fiesole, Museo Bandini, Museo Primo Conti, Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo degli Innocenti, Chiesa di Santa Maria a Peretola) ed è promosso da Comune di Fiesole, Comune di Firenze, MUS.e, Istituto degli Innocenti, Fondazione Primo Conti e Stazione Utopia, con il sostegno della Fondazione CR Firenze, che offre visite in arabo condotte da mediatrici AMIR, presso la Collezione d'Arte.

Con il co-finanziamento di Regione Toscana e Fondazione CR Firenze.

germogli 2022 logo (1)_edited_edited.png

GERMOGLI

Corso per giardinieri di parchi e giardini storici

Anelli Mancanti e Stazione Utopia in collaborazione con La Direzione regionale Musei della Toscana - Villa medicea La Petraia e Azienda Rocchi, grazie al finanziamento della Fondazione CR Firenze, propongono la seconda edizione del progetto GERMOGLI un corso di formazione per addetti alla manutenzione dei giardini storici: un percorso di educazione ed orientamento professionale rivolto  a 14 partecipanti, fra cui rifugiati accolti presso gli ex centri SPRAR  e Neet (Neither in Employment nor in Education or Training) fra i 18 e i 29 anni che al momento del corso non studiano e non lavorano. 

Il corso, della durata di 250 ore, ha il fine di acquisire le competenze base sulle tecniche di manutenzione dei giardini storici e a ri-orientare le future scelte di educazione formale e formazione professionale, offrendo l'opportunità di svolgere un periodo di training on the job nei giardini storici delle Ville medicee della Direzione regionale Musei della Toscana del MIC e presso altre aziende che si sono dimostrate interessate ad accogliere uno o più partecipanti. A conclusione del percorso formativo, Stazione Utopia darà supporto per l’attivazione di tirocini formativi presso aziende di settore.

bottom of page